News

È saggio per ogni famiglia avere a portata di mano un ampio kit di pronto soccorso in caso di caviglie slogate e pelle bruciata, ma forse non hai mai pensato che sarebbe l’ideale avere in casa anche un kit di pronto soccorso dentale in caso di emergenza. Non sai mai quando potrebbe verificarsi un problema dentale, ad esempio se tuo figlio si scheggia un dente in un incidente o se perdi la corona dentale.

È facile costruire il proprio kit di pronto soccorso dentale o acquistarne uno online per la massima tranquillità nel caso in cui sia necessario accedervi durante un’emergenza. Ecco alcuni elementi fondamentali che devi includere:

  • Guanti medici: anche se ti senti a tuo agio nel raggiungere direttamente di chi ha bisogno di soccorso, è più igienico indossare prima un paio di guanti. Questo aiuta a evitare che i germi si trasferiscano nella bocca dalle tue mani. Assicurati di scegliere guanti non in lattice per evitare potenziali reazioni allergiche.
  • Tamponi di garza: posiziona questo prodotto su eventuali ferite in bocca per fermare l’emorragia. Puoi anche tenere la lingua con un pezzo di garza per ottenere una presa migliore rispetto a cercare di tenerla con guanti scivolosi.
  • Perossido di idrogeno: un punto fermo in qualsiasi kit di pronto soccorso, questo disinfettante ti aiuta a ripulire il sangue dopo un incidente.
  • Impacco di ghiaccio: il freddo può aiutare a ridurre il gonfiore dopo un incidente. Avvolgi un impacco di ghiaccio in un asciugamano e applicalo sulla guancia in modo intermittente – 20 minuti con, 20 minuti senza – fino a quando il gonfiore non sarà scomparso.
  • Antidolorifici: un altro elemento fondamentale del kit di pronto soccorso, i farmaci antidolorifici come l’ibuprofene e il paracetamolo possono ridurre ulteriormente il dolore da un dente dolorante. Fare attenzione a somministrare il farmaco come indicato sul flacone.
  • Specchio dentale illuminato: se un dente si scheggia o cade, è consigliabile esaminare attentamente la bocca della persona per eventuali frammenti di dente rimasti. Uno specchio dentale, in particolare uno con una luce incorporata, è utile per l’esame intorno alla lingua.
  • Paradenti: se si verifica un incidente che lascia i denti frastagliati ma non doloranti, un paradenti protegge le labbra e la bocca dal taglio. Questo strumento può essere utilizzato anche per mantenere temporaneamente un dente perso nella posizione corretta.
  • Spazzolino di ricambio: se perdi una corona o un’otturazione, spazzola il dente appena esposto per pulirlo prima di tentare di sostituire temporaneamente il materiale.
  • Pinzetta: questo strumento ti aiuta a tenere la piccola corona o il materiale di riempimento in modo da poterlo riporre nella posizione corretta.
  • Cera dentale: se qualcuno nella tua famiglia ha l’apparecchio ortodontico, tieni la cera a portata di mano per alleviare l’irritazione.

Se non sai come usare qualche elemento presente nel kit di pronto soccorso dentale di famiglia, parla con il tuo dentista e chiedigli di spiegarti tutto. Ciò garantisce che tu sia sempre pronto a curare te stesso e i membri della tua famiglia in caso di lesioni o emergenze dentali improvvise.

Non è necessario essere esperti per poter intervenire in un’emergenza dentale. Con l’aiuto delle conoscenze di base dell’odontoiatria e di un kit di emergenza dentale attrezzato, puoi essere pronto a intervenire. Sii sempre preparato e controlla sempre tutta la tua attrezzatura per assicurarti che tutto sia completo e in ottime condizioni.

Alcune lesioni potrebbero essere troppo gravi per un semplice rimedio dentale casalingo e richiederanno l’assistenza di un dentista.

Ricorda, però, che i controlli periodici dal dentista sono fondamentali. Prenota adesso un appuntamento presso uno dei nostri studi, noi di Centro Odontoiatrico Idea saremo pronti a rispondere a tutte le tue domande con il sorriso.

14 Gen, 2017

Gomma da masticare: fa bene o fa male?

Le gomme da masticare che sono in commercio promettono “denti più sani”, “alito più fresco” e altri miracoli di indubbia attrattività: ma è davvero così? Siamo sicuri che i chewing gum siano… Read More