Uncategorized

Ormai tutti lo sanno, per riallineare i propri denti, e riconquistare un sorriso ideale, il metodo meno invasivo e confortevole sono gli apparecchi dentali invisibili.

A differenza dei comuni apparecchi, la nuova generazione si compone di mascherine trasparenti, che vengono sostituite ogni 3- 4 settimane, e che vengono tolte per poter mangiare e reindossate dopo aver lavato i denti.

Tuttavia senza le cure necessarie le mascherine possono diventare un ricettacolo di batteri pertanto è indispensabile sapere come pulirle a dovere.

La loro manutenzione è davvero semplice ma altrettanto indispensabile per evitare che si facciano cumuli di tartaro all’interno. Inutile dire che la prima cosa da fare è rimuovere le mascherine anche per uno snack, prima di tutto per evitare di danneggiarle e in secondo luogo perché in linea di massima risulterebbe difficile la masticazione.

Da evitare anche fumo e sostanze macchianti come thè e caffè per evitare l’ingiallimento delle mascherine.

Le mascherine vanno sempre pulite prima di essere indossate, per farlo è sufficiente uno spazzolino morbido con il quale le laveremo come facciamo con i nostri denti e risciacquando con acqua tiepida, oppure utilizzando apposite pastiglie per la pulizia.

È indispensabile eseguire sempre questa operazione in modo da eliminare depositi di tartaro internamente alle mascherine che potrebbero danneggiare i nostri denti. C’è comunque da tener presente che le mascherine invisibili di solito vengono cambiate costantemente durante la terapia, ciò garantisce comunque una maggiore igiene e una minore usura.

Fate attenzione inoltre a pulire attentamente anche il contenitore nel quale riponiamo le nostre mascherine nei momenti di non utilizzo.

Vuoi saperne di più sull’ortodonzia invisibile? Prendi un appuntamento!

[contact-form-7 404 "Not Found"]