News

Cosa sono i ponti e le corone dentali?

Spesso ci viene chiesto o ci chiediamo: cos’è una corona? Cos’è un ponte? Sappiamo che un’immagine vale più di mille parole, ma è inevitabile l’analogia inglese con il simbolismo della corona della Regina e il famoso ponte Tower Bridge. Non è nulla di tutto questo, ma che fantasia.

Fare corone e ponti nel nostro studio dentistico è una missione professionale, una vera e propria passione oltre ad essere così eccitante. E come per tutto il resto, la tecnologia dentale continua a cambiare e migliorare le sue innovazioni con il tempo. Non sembra passato tanto da quando impiantavamo e lavoravamo con materiali come per esempio la porcellana. Anche se è un ottimo materiale, particolarmente adatto per gli impianti dentali, ci rendiamo conto dai piatti di porcellana quanto sia facile che possano scheggiarsi e rompersi. Questo è il motivo principale per cui preferiamo prodotti fabbricati in materiali come zirconio: sono molto più forti e non si scheggiano o si rompono facilmente. Vuoi rinvigorire il tuo sorriso? Non esitare a contattarci.

Ma ancora non abbiamo risposto ala domanda: che cosa sono le corone? Che cosa sono i ponti? I ponti dentali (la maggior parte) e le corone sono dispositivi protesici fissi. A differenza dei dispositivi rimovibili come le protesi dentarie, che è possibile estrarre per pulire ogni giorno, i ponti e le corone sono cementati sui denti o sugli impianti già esistenti e possono essere rimossi solo ed esclusivamente da un dentista professionista.

 

Qual è la funzione delle corone dentali?

Una corona dentale è utilizzata per coprire interamente o tappare un dente danneggiato che presenta un foro. Oltre a rafforzare il dente malandato, è possibile utilizzare una corona per migliorarne l’aspetto, la forma e l’allineamento, con conseguenze atte a migliorarne la funzionalità. Una corona può anche essere posizionata sopra un impianto per fornire una forma e una struttura e rendere il dente più solido. Corone in ceramica o porcellana possono essere abbinate al colore dei tuoi denti naturali. È possibile utilizzare anche altri materiali come l’oro o altre leghe metalliche, come acrilico e ceramica. Le leghe metalliche o in oro sono generalmente più forti della porcellana e possono essere particolarmente funzionali per i denti posteriori, in modo da renderli più adatti alla masticazione. La porcellana legata a un guscio di metallo è usata spesso perché è allo stesso tempo resistente e bella dal punto di vista estetico, ma presenta qualche controindicazione, solo per i cibi più solidi però. Il tuo dentista può consigliare una corona per vari motivi ed esigenze come: la sostituzione o un riempimento quando il dente è molto danneggiato; proteggere dalla frattura un dente particolarmente debole; ripristinare un dente rovinato o fratturato; attaccare un ponte; coprire un impianto dentale; risolvere i problemi ad un dente modellato male o scolorito; coprire e migliorare un dente che ha subito un trattamento canalare.

 

Come funzionano i ponti?

Un ponte può essere raccomandato se mancano uno o più denti. Le lacune lasciate dai denti mancanti causano la rotazione di quelli rimanenti o lo spostamento negli spazi vuoti, provocando problemi a mordere e nella masticazione. Lo squilibrio causato dalla mancanza dei denti può anche portare a malattie gengivali e disturbi dell’articolazione temporomandibolare (ATM).

È per questi motivi che i ponti sono comunemente usati per sostituire uno o più denti mancanti, misurando lo spazio in cui questi sono stati rimossi. I ponti sono cementati ai denti naturali o agli impianti che circondano lo spazio vuoto. Questi denti sono chiamati abutment, servono come ancore per il ponte. Un dente di ricambio è un elemento intermedio ed è collegato alle corone che coprono gli abutment. Come con le corone, esiste una vasta scelta di materiali per i ponti. Il tuo dentista può aiutarti a decidere quale usare, in base alla posizione del dente mancante (o dei denti mancanti) e alla loro funzione, oltre a valutare l’estetica e i costi. I ponti in porcellana o ceramica possono essere abbinati al colore dei tuoi denti naturali.

 

Come vengono realizzate le corone e i ponti?

Prima che sia possibile realizzare una corona o un ponte, il dente (o i denti) deve essere danneggiato, aperto, ridotto male, in modo che la corona o il ponte si inseriscano correttamente all’interno di esso. Dopo aver analizzato il dente / i denti, il dentista avrà un’idea precisa per fornire uno stampo esatto della parte mancante, in modo da inserire la corona o il ponte. Se si utilizza la porcellana, il dentista stabilirà la tonalità corretta per la corona o il ponte in modo che corrisponda al colore dei denti già presenti.

Con i metodi più avanzati secondo le ultime tecnologie innovative, il nostro laboratorio odontotecnico realizza la tua corona o ponte, nel materiale consigliato dal dentista. Una corona temporanea o un ponte provvisorio, verranno posizionati per coprire il dente danneggiato fino a quando saranno pronti i dispositivi protesici fissi che sostituiranno quelli provvisori.

 

Quanto durano le corone e i ponti?

In generale corone e ponti possono durare una vita, ma a volte si allentano o cadono. Il passo più importante da fare per garantire la longevità e la funzionalità è praticare sempre una buona pulizia e tenere una buona igiene orale. Un ponte può perdere il suo supporto se i denti o l’osso che lo tengono in posizione sono danneggiati da una malattia dentale. Mantieni le gengive e i denti sani lavandoli con dentifricio al fluoro almeno due volte al giorno e passa sempre il filo interdentale. Vedi anche il tuo dentista e igienista regolarmente per controlli e pulizie professionali. Per evitare danni alla nuova corona o al ponte, evita di masticare cibi duri, ghiaccio o altri oggetti di consistenza eccessivamente solida.

01 Lug, 2016

I 10 sorrisi più brutti delle star

Ci sono star che vengono ricordate per i loro sorrisi perfetti ed altre per il contrario... ma non avere dei denti impeccabili non significa perdere fascino! Anche se possono permettersi… Read More