Uncategorized

La corretta igiene orale è il primo, e fondamentale, passo per una bocca sana ed un sorriso splendente.

Spazzolare i denti almeno due volte al giorno è un ottimo inizio per prenderci cura dei nostri denti. Ma quale spazzolino scegliere, il tradizionale manuale o lo spazzolino elettrico?

Premesso che tutto dipende comunque da come si utilizzano, gli studi rivelano che lo spazzolino elettrico ci permette di eliminare il 97% della placca, in modo più agevole e senza danneggiare le gengive.

Un dato interessante è che il 90% circa dei dentisti ed igienisti utilizzino lo spazzolino elettrico

I vantaggi

  • lo spazzolino elettrico ha già una cinquantina di anni
  • nel tempo è stato notevolmente migliorato
  • funziona a pulsazioni o a oscillazioni laterali ripetute ad alte velocità
  • permette di rimuovere in modo davvero efficiente la placca e i residui di cibo, specie tra dente e dente
  • le operazioni di pulizia dentale risultano molto più facili

 

Lo spazzolino elettrico è quindi assai utile a coloro che alla mattina vanno sempre di fretta, ma è essenziale anche per anziani e bambini, specie se portano l’apparecchio ortodontico.
Visto che le operazioni di pulizia dovrebbero essere effettuate per due minuti per essere efficaci, tutti i modelli di spazzolino elettrico possiedono un timer che avverte quando è passato il tempo ideale, per buona pace di tutti coloro che tendono a interrompere l’operazione prima.

I Contro

La spesa iniziale, rispetto ai 4-5€ di uno spazzolino tradizionale, è più sostenuta. Tuttavia, è bene valutare che una volta acquistato bisognerà sostituire periodicamente solo le testine, e che acquistando più testine sarà possibile usarlo anche in più persone.

Per individuare eventuali controindicazioni o premure particolari da tenere nell’utilizzo, è sempre consigliabile parlarne con il proprio dentista di fiducia, che saprà inoltre consigliarvi il modello migliore per le vostre necessità.