News

Cause delle macchie sui denti

  • La placca che si ferma tra i denti può ingiallirli.
  • I cibi e le bevande come bevande tè, caffè, vino rosso, bacche, curry e cibi fritti provocano l’insorgenza di  macchie sui denti.
  • Le compresse di ferro lasciano segni neri sui denti.
  • Gli antibiotici, come le tetracicline, causano macchie.
  • L’antibiotico a base di minociclina può macchiare i denti di un colore grigio – bluastro. Anche gli antistaminici causano pigmentazione.
  • Alcune persone fanno sciacqui con prodotti contenenti clorexidina, una sostanza antibatterica che può causare la decolorazione dei denti.
  • Le macchie marroni sono di solito causate da perdita di fluoro o dall’uso di dentifrici al fluoro.
  • Il fumo provoca colorazione della struttura intrinseca del dente che lascia i denti coperti da uno strato di macchie.
  • L’indebolimento dei denti può causare macchie intrinseche ed estrinseche.
  • Il tabacco da masticare può causare macchie sui denti.
  • Il solfuro d’argento solfuro (e i materiali che lo contengono) può conferire un colore grigio-nero ai denti.
  • Con l’età, lo strato esterno dello smalto dei denti si assottiglia gradualmente, rivelando il colore naturale giallo della dentina.
  • Una spazzolatura inadeguata delle macchie prodotte da sostanze come caffè e tabacco possono causare lo scolorimento dei denti.
  • La genetica gioca un ruolo nel biancore dei denti. Osservare molto bene lo stato dei denti dei propri genitori può sicuramente permettere di capire cosa potrebbe accadere ai denti dei figli.
  • Consumare alimenti molto pigmentati, come le ciliegie, i mirtilli, i mirtilli rossi e la salsa di soia può sicuramente appagare il gusto, ma senza dubbio può causare l’insorgenza di macchie sui denti.
  • L’assunzione di liquidi molto caldi o molto freddi può causare macchie denti poiché viene modificata la loro temperatura e di conseguenza anche la loro struttura subisce delle alterazioni visibili.

Una buona igiene orale

Le macchie dei denti non si formano dall’oggi al domani ma, di solito, sono il risultato di anni di esposizione dei denti a molteplici fattori che le scatenano. La soluzione più semplice sarebbe quella di lavarsi i denti subito dopo mangiato, o almeno tre volte al giorno, per almeno due minuti per ogni spazzolatura.

Ci si dovrebbe recare dal dentista per un controllo regolare e una pulizia, almeno una volta ogni sei mesi.. ed ottobre è il mese giusto!

mese-prevenzione

27 Apr, 2016

Come lavare bene i denti in 5 mosse

Lavarsi i denti è uno dei gesti più semplici che puoi compiere per mantenere denti e gengive in buona salute, e una volta appresa una tecnica di spazzolamento corretta, con un… Read More