News

Le donne in dolce attesa, nei 9 mesi di gravidanza, vanno incontro a trasformazioni fisiologiche che interessano tutto il corpo: dalle zone più evidenti, come il ventre, a quelle più nascoste, come il cavo orale.

La gravidanza ed il profondo cambiamento ormonale che questo periodo porta con sé, influenzano notevolmente la salute delle gengive e dei denti.

Scopriamo come.

 

Sei incinta? Ecco cosa succede a denti e gengive

Durante i 9 mesi di gestazione il corpo della donna cambia sensibilmente.

Il primo, grande, cambiamento è a carico del sistema ormonale: l’aumento notevole di estradiolo e di progesterone ha come risvolto negativo quello di favorire l’infiammazione della mucosa orale e dei tessuti gengivali, causando la comparsa di gengiviti che, nei casi più gravi, possono provocare una retrazione dei tessuti molli e sfociare in parodontite.

In gravidanza, inoltre, non è raro soffrire di iperemesi gravidica: i frequenti episodi di vomito determinano un costante abbassamento del Ph fisiologico della cavità orale responsabile dell’erosione progressiva dello smalto con una evidente demineralizzazione dei denti; tutto questo rende molto più facile gli attacchi cariogeni da parte dei batteri..

 

La prevenzione dentale in gravidanza a tutela del nascituro

Prendersi cura della salute dei denti non è solo un gesto a vantaggio del proprio benessere, ma è importante anche per proteggere la salute del bambino che nascerà.

Numerosi studi, infatti, hanno dimostrato più di una corrispondenza tra la salute del cavo orale della mamma e il benessere del piccolo.

Una delle più importanti relazioni evidenziate da queste ricerche è la possibilità di trasmettere i batteri responsabili della carie dalla mamma al bambino, con una gravità tanto maggiore quanto più sono numerose le infezioni dentali.

Oltre a questo, esiste un nesso tra le malattie gengivali sorte o peggiorate durante la gravidanza ed i fenomeni di parto prematuro e di basso peso alla nascita. Il motivo? I disturbi gengivali generano il rilascio di prostaglandine che, in alte concentrazioni, possono favorire il travaglio.

 

Prevenzione dentale in gravidanza: i suggerimenti

Proteggere l’integrità e il benessere della bocca durante la gravidanza è un gesto prezioso per tutelare la propria salute e quella del neonato.

Per questo motivo, il Ministero della Salute invita tutte le donne in dolce attesa a prendersi cura del proprio sorriso con un’alimentazione povera di zuccheri ed un’igiene accurata dei denti, che vanno spazzolati dopo ogni pasto, utilizzando un dentifricio al fluoro e il filo interdentale.

Per prevenire carie e gengiviti durante il delicato periodo della gravidanza, inoltre, è sensibilmente consigliato programmare controlli bimestrali dal dentista, per verificare lo stato di salute del cavo orale e procedere ad una pulizia dei denti professionale.

Se dovesse rendersi necessaria una terapia dentale, invece, il momento migliore per sottoporsi alle cure odontoiatriche è quello che va dalla 14esima alla 20esima settimana di gestazione: è questo il periodo in cui gli organi del piccolo si sono formati e il rischio di aborto è più ridotto.

Ricordati, inoltre, di informare sempre il medico della tua condizione: se sei incinta o stai programmando una gravidanza, il Centro Odontoiatrico Idea saprà consigliarti le migliori terapie per tutelare te e il nascituro.

27 Apr, 2020

Come mantenere le gengive sane

Sei sicuro di prenderti cura davvero delle tue gengive? Probabilmente non ci hai mai pensato, ma mantenere sane le gengive è fondamentale ai fini di una corretta igiene orale. Vediamo… Read More