News

Lavarsi i denti è uno dei gesti più semplici che puoi compiere per mantenere denti e gengive in buona salute, e una volta appresa una tecnica di spazzolamento corretta, con un po’ di pratica ogni giorno ti sembrerà presto del tutto naturale.

Per un corretto spazzolamento sono necessari due minuti, utilizzando la tecnica raccomandata: spazzola per 30 secondi ogni quadrante della bocca (in alto a destra, in alto a sinistra, in basso a destra e in basso a sinistra), mattino e sera. 

Definiti i tempi, non ci resta che predisporre il nostro piano di attacco al tartaro e alla placca, in 5 semplici mosse:

1° passaggio: inizia con le superfici esterne e interne. Tieni lo spazzolino a un angolo di 45 gradi ed effettua brevi passate lungo il dente, partendo dalla linea gengivale. Assicurati di pulire anche i denti posteriori.

2° passaggio: è il momento di passare alle superfici di masticazione. Muovi lo spazzolino avanti e indietro lungo queste superfici, mantenendolo piatto.

3° passaggio: una volta raggiunta la superficie interna dei denti anteriori, inclina lo spazzolino in verticale e sfrega delicatamente in su e in giù con la punta dello spazzolino.

4° passaggio: spazzola delicatamente lungo la linea gengivale.

5° passaggio: spazzola la lingua da dietro in avanti per rimuovere i residui di cibo e i germi responsabili dell’alitosi, per un alito più fresco.

 

Due minuti la mattina, due minuti la sera, cambio regolare dello spazzolino: è tutto quello che serve per gettare le basi di una bocca sana!