In alcuni casi non è possibile effettuare impianti e sostituire uno o più denti con una protesi fissa. In questi casi, per restituire funzionalità ed estetici ai pazienti, si può optare per una protesi dentale mobile.

Le protesi dentali mobili possono essere di due tipologie:

Parziale: ancorata per mezzo di ganci ai denti naturali residui, o per mezzo di attacchi ad elementi naturali (denti) o artificiali (impianti), è solitamente formata da una struttura metallica. La presenza di attacchi metallici consente di ottenere un miglior livello di stabilità funzionale e masticatoria.

Totale: in mancanza di denti o radici naturali residui, la protesi dentale mobile totale sostituisce una o entrambe le arcate dentarie poggiando unicamente sulle mucose e sull’osso del paziente.
Nonostante la stabilità della protesi sia compromessa dal graduale riassorbimento osseo (tale da richiedere successive “ribasature” da parte del dentista) e la forza masticatoria sia ridotta rispetto ad altre soluzioni protesiche, la protesi totale rappresenta a tutt’oggi una soluzione economica e poco complessa per ripristinare le funzioni orali del paziente.

Presso il Centro Odontoiatrico iDea a Roma Eur ci avvaliamo delle migliori tecnologie diagnostiche per valutare il tipo di protesi dentale più adatta alle esigenze di ciascun paziente.

Protesi dentali mobili