Chi può affrontare l’intervento?

L’Implantologia Dentale Moderna è una soluzione molto sicura ed efficace a cui tutti possono sottoporsi. Trattandosi tuttavia di un delicato intervento chirurgico, il nostro Centro effettua una visita preliminare paziente durante la quale lo Specialista valuta le condizioni di salute generali del paziente e ascolta attentamente le sue motivazioni personali. Oltre al colloquio verbale, al paziente viene fatto compilare un questionario per inquadrare correttamente la situazione clinica pregressa e trarre indicazioni e controindicazioni riguardo alla possibilità di eseguire l’intervento.

È sconsigliato sottoporsi alla terapia implantare se, ad esempio, il paziente attraversa un periodo di stress psicofisico, oppure durante una gravidanza, così come se si assumono farmaci anticoagulanti o immunosoppressori.

Inoltre, anemie, deficit immunitari, alterazioni della coagulazione e diabete giovanile rappresentano controindicazioni assolute all’implantologia endo-ossea.

Nel caso, invece di malattie cardiovascolari, in pazienti con protesi valvolari cardiache e pregresse endocarditi batteriche esistono rischi elevati che vanno valutati con il cardiologo curante. Lo stesso vale per particolari malattie dell’osso in cui è necessario valutare i pro e i contro di un’eventuale terapia implantare.

L’età di per sé non è una controindicazione all’uso degli impianti. Tuttavia un paziente più anziano può presentare problemi di salute che sconsigliano l’implantologia.

Per quanto riguarda il paziente in età adolescenziale dove talvolta si presenta la necessità di sostituire elementi andati perduti a causa di incidenti traumatici, è indispensabile attendere fino a che non si sia realizzato un completo sviluppo osseo dei mascellari il che deve essere valutato per ogni singolo caso!

Non si possono fare impianti su pazienti giovani prima del completamento della crescita (16 anni per le femmine, 18 anni per i maschi; tali parametri indicano, in media, il termine della crescita delle strutture ossee del cranio).

La disponibilità ossea, nella breccia edentula in cui è prevista l’incorporazione di impianti , è della massima importanza qualunque sia il sistema impiantare che si intende usare.

Servendosi degli attuali mezzi diagnostici ( analisi delle radiografie, sistematiche computerizzate, modelli tridimensionali…) è possibile valutare con sufficiente precisione, altezza, larghezza, lunghezza e forma dell’osso nonché i prevedibili rapporti tra impianti e sovrastruttura protesica.

In particolare si deve prestare attenzione a due strutture anatomiche:
una nella mandibola (arcata inferiore), ovvero il canale mandibolare dove passa il nervo alveolare inferiore che decorrendo nella mandibola giunge fino alla zona dei premolari, l’altra nel mascellare (arcata superiore), si tratta del seno mascellare, ovvero una cavità pneumatica ( piena di aria) che non deve essere perforata.

L’implantologia Dentale è una tecnica chirurgica molto delicata che deve essere eseguita esclusivamente da seri Specialisti del settore e in studi specializzati. Troppo spesso nel nostro settore si sente parlare di “dentista low cost” o di “turismo dentale”, fenomeni che non tengono conto della qualità del lavoro, dei materiali utilizzati e di tutte le garanzie che solo professionista di fiducia possono offrire a prezzi troppo bassi.

Per rendere l’Implantologia Dentale più accessibile a tutti e al tempo stesso mantenere alti gli standard di qualità del servizio, il Centro Odontoiatrico Idea ha avviato l’OPERAZIONE TRASPARENZA, la cui filosofia è offrire tale intervento a prezzi più contenuti e prevedendo dei comodi pagamenti personalizzati.

Volete saperne di più? Compilate subito il form e prendete un appuntamento con il dott. Carlo o chiamate lo 06-52831020!

Il tuo Specialista

Carlo De Annuntiis

Master II livello in Chirurgia Orale ed Implantologica Avanzata.
Master II livello in Parodontologia.
Parodontologo ed Implantologo.


Un riferimento indispensabile per chi non si arrende alla Parodontite e intende mantenere in salute e perfettamente funzionanti i propri elementi dentali colpiti dalla Piorrea.
È sufficiente una visita specialistica con il Parodontologo per diagnosticare lo stato di salute gengivale oppure per evidenziare problemi molto comuni che possono a volte essere trascurati e che invece rappresentano il possibile inizio di parodontite: sanguinamento gengivale, alito cattivo, denti che si muovono, presenza di tasche gengivali, prurito alle gengive. Dopo la diagnosi, l’esperto parodontologo vi spiegherà il piano terapeutico adatto alle vostre esigenze permettendovi di mantenere in salute le vostre gengive.


Per tutti quei denti che ormai sono andati persi sarà sempre lui a consigliarvi ed a realizzare l’intervento di posizionamento dell’impianto dentale in tutte le circostanze.
Spesso pazienti scoraggiati ci riferiscono di non aver osso a sufficienza per poter ricevere impianti dentali. Il Dr. Carlo, grazie alla sua esperienza esclusiva, gestisce quotidianamente interventi di rigenerazione ossea per permettere di ricevere impianti dentali anche ai pazienti con una scarsa quantità di osso iniziale.
Inoltre, gestendo tecnologie digitali all’avanguardia, l’inserimento degli impianti è possibile anche evitando incisioni con il bisturi e fastidiosi punti di sutura.

VPGD Comunicazione - Crediti