I piercing orali causano infezioni?

I piercing orali, al giorno d’oggi, sono una moda molto diffusa in tutto il mondo. Soprattutto i giovani e gli adolescenti infatti, li usano non tanto per necessità, quanto piuttosto per distinguersi dalla massa e come modo per far emergere la propria personalità e i propri gusti in fatto di tendenze. Questa moda però non sempre viene vista di buon occhio e sono molte le questioni irrisolte che ruotano attorno a tale pratica. In tanti, ad esempio, sono convinti del fatto che i piercing orali siano un pericolo per la salute in quanto causino infezioni. Proprio per tale ragione, noi del Centro Odontoiatrico IDEA ci teniamo a fare chiarezza sulla questione.

 

I piercing orali causano infezioni?

E’ ormai stato appurato che nel soggetto in cui la lingua, le labbra, le guance o l’ugola sono state trafitte da un piercing possono verificarsi cambiamenti nel modo di interloquire, di masticare o di deglutire (in quanto il piercing, anche se in minima parte, andrà ad interferire con le azioni sopracitate). Al contrario però, non è sempre detto che i piercing orali causino infezioni. E’ vero che qualsiasi trauma che comporti la lesione della parte superficiale dell’epidermide o delle mucose orali possa portare all’eventualità che tu contragga un’infezione, ma il rischio non è particolarmente elevato. Infatti, sebbene la cavità orale umana sia sede di milioni di batteri, le mucose orali hanno una capacità eccelsa nel risanarsi e sono propense a guarire piuttosto facilmente, senza alcuna complicazione. Ovviamente è possibile seguire alcuni accorgimenti per eliminare, almeno in buona parte, la possibilità di incorrere in infezioni. Spesso infatti capita che i pazienti contraggano infezioni virali (a titolo d’esempio potremo citare l’epatite B o l’epatite C) che sono correlate a fattori direttamente legati all’igiene del luogo all’interno del quale viene eseguita la pratica di foratura. Se riconosciuta precocemente, un’infezione batterica può essere facilmente contrastata tramite l’assunzione di antibiotici. Nella gran parte dei casi però ciò non avviene e si passa direttamente alla fase che prevede la rimozione del piercing.

 

Cosa devi fare per evitare di contrarre simili infezioni?

Noi del Centro Odontoiatrico IDEA, innanzitutto, ti ricordiamo di eseguire una visita dentistica ed un check-up orale completo ed approfondito prima di farti un piercing orale. Entrambe le operazioni sono particolarmente indicate per valutare le possibili complicazioni che potrebbero insorgere nel tuo specifico caso ed il tuo livello di igiene orale. Quest’ultimo fattore è fondamentale e non deve passare in secondo piano in quanto se non hai una conoscenza delle regole basilari di una corretta igiene orale e se non hai regolarità nella loro applicazione, facendoti un piercing orale sei sicuramente esposto al rischio di contrarre un’infezione. Anche nel caso in cui tu abbia già un piercing nella lingua, nelle labbra o nella guancia, dovrai comunque continuare a fare in modo di mantenere igienizzata la bocca, soprattutto dopo aver consumato i tre pasti principali della giornata. Noi del Centro Odontoiatrico IDEA, inoltre, ti consigliamo di utilizzare, con cadenza quotidiana, un collutorio antisettico o una soluzione salina per il risciacquo.

 

I piercing orali possono rovinarti i denti?

Purtroppo la risposta a tale quesito non può che essere affermativa. I piercing orali, soprattutto a lungo andare, possono rovinarti i denti. Questi accessori infatti sono comunemente realizzati tramite l’ausilio di un materiale metallico particolarmente duro e resistente che viene collocato all’interno di uno spazio estremamente ristretto, nel quale i denti ed i muscoli facciali sono, per loro natura, sottoposti ad un continuo movimento. Ciò può causare piccoli inconvenienti come la rottura parziale di un dente e ferite alla mucosa palatale o al tessuto gengivale.

VPGD Comunicazione - Crediti