Implantologia innovativa

Il tuo specialista sarà

Carlo De Annuntiis

Master di II livello in Chirurgia Orale e Implantologica Avanzata
Master di II livello in Parodontologia

Tra i primi 3 migliori Parodontologi in Italia, vanta un esperienza di più di 2 mila interventi di implantologia dentale perfettamente riusciti.

Un riferimento indispensabile per chi non si arrende alla Parodontite e intende mantenere i propri elementi dentali colpiti dalla Piorrea.
Per tutti gli elementi dentali ormai andati persi sarà lui a consigliarvi e a realizzare l’intervento di posizionamento dell’impianto dentale, in tutte le circostanze.
Spesso i pazienti scoraggiati ci riferiscono di non aver osso a sufficienza per intraprendere la via implantologica, il dottor Carlo, grazie alla sua esperienza, gestisce quotidianamente casi di rigenerazione ossea che gli permettono l’inserimento degli impianti dentali laddove altri avevano fallito.

Carico immediato

Per implantologia a carico immediato si intende la funzionalizzazione della vita implantare inserita nell’osso subito dopo l’ intervento chirurgico con una adeguata struttura protesica. È una tecnica che prevede l’inserimento degli impianti in titanio e l’immediata riabilitazione funzionale ed estetica con denti fissi.

Può essere associata anche ad estrazione di denti compromessi e immediato posizionamento degli impianti, riducendo a zero i tempi per la sostituzione degli stessi.

La scelta verso questa soluzione è condizionata da una particolare condizione clinica detta “stabilità primaria”.

La stabilità primaria è quella che permette di mantenere l’impianto in sede subito dopo l’intervento; talvolta, grazie alla presenza di un osso molto “resistente” tale stabilità è talmente elevata da sostenere pefino i carichi masticatori rendendo, quindi, possibile l’immediata protesizzazione.

Computer guidata

Può essere utilizzata per inserire un’arcata dentale fissa immediata, inserendo con l’ausilio di una “guida ” chirurgica da 4 a 8 impianti.

Il paziente esegue una TAC con una tecnica dedicata, mettendo in bocca una mascherina in resina, confezionata dallo studio, con la quale sarà possibile studiare i rapporti tra i tessuti molli e l’osso sottostante.

I risultati forniti dal radiologo su un CD verranno elaborati dall’implantologo al computer tramite un software dedicato che calcolerà su un modello 3D direttamente la sede, la grandezza e l’asse di inserzione dell’impianto.

Questa metodica permetta un’alta predicibilità del risultato nonché la possibilità di optare per una tecnica non chirurgica.

Tecnica non chirurgica

La tecnica non chirurgica viene anche chiamata “flapless“.
Letteralmente per flapless si intende senza lembi ovvero senza tagli alla gengiva, quindi senza punti di sutura.

I vantaggi indubbi sono un gonfiore post-intervento quasi assente e un post operatorio molto confortevole in toto.

Tale metodica risulta utile in quei pazienti ritenuti non idonei all’intervento di implantologia, come individui affetti da cardiopatie o malattie metaboliche importanti, che potranno così sottoporsi a questa procedura mininvasiva.

La tecnica flapless prevede di inserire l’impianto con un foro nella gengiva e nell’osso, senza incidere la gengiva con il bisturi e scollare il lembo gengivale dall’osso sottostante.

È una procedura più semplice e veloce, non richiede i punti di sutura e dà quindi scarsi postumi post operatori.

È praticabile a patto di essere sicuri degli spessori del tessuto osseo sotto la gengiva. Quasi sempre è necessaria una TAC della zona dell’intervento per valutare le dimensioni del tessuto osseo: altezza e spessore.

Volete saperne di più? Compilate subito il form e prendete un appuntamento con il dott. Carlo o chiamate lo 06-52831020!

Creazione Siti WebSiti Web Roma